15 – 18, Una guerra di balle.

giovedì, luglio 17th, 2008

In questi ultimi tre giorni se ne sono sentite di tutti i colori, ma domani (18 luglio) sarà ancora meglio. Propongo un gioco: rimettere in ordine temporale queste variopinte dichiarazioni. Il gioco è reso più difficile dal fatto che le dichiarazioni sono cotraddittorie tra loro, anche se espresse dalla stessa persona.

1 – Berlusconi: “L’emergenza a Napoli è finita”.

2 – Nanni Moretti: “Piazza Navona è stato un disastro, [...] sono davvero molto avvilito”.

Continua a leggere »

Share


Finchè un uomo ti incontra e non si riconosce

sabato, luglio 12th, 2008

«Un giorno, di tanti secoli fa, una donna e un uomo originari dell’India partirono per un lungo viaggio itinerante, con il loro carro trainato da due cavalli. Sul carro caricarono i loro pochi beni, qualche strumento musicale e un po’ di ferro da barattare. Durante il viaggio la donna partorì molti figli. Il carro diventava sempre più pieno di cose e persone e si stava strettissimi. Così, ogni tanto, quando le ruote del carro incontravano dei massi, a causa del sobbalzo improvviso, alcuni bambini e qualche strumento schizzavano fuori dal carrozzone. E fu così che gli zingari popolarono il mondo.»

 

“È un atto di discriminazione diretta fondata sulla razza e l’origine etnica”. Così viene definito, dal Parlamento Europeo, Continua a leggere »

Share