Separated colors of Berluscon

mercoledì, ottobre 15th, 2008

integrazione allitaliana

Razzismo di classe - Vignetta di G.o.d.

Continua a leggere »

Share


Mandiamo i Verdani a Pechino.

martedì, luglio 22nd, 2008

Applausi. Davvero ho sentito applaudire alle frasi del SIg.Bossi sull’Inno di Mameli e sugli insegnanti del sud? Applausi. Si ho sentito bene. Qui allora credo bisogna fare una riflessione, e in questo mi sento veramente di appoggiarlo il senatur. Ma si dai, si vede anni luce che ha ragione, e lui lì poverino a sorbirsi le pesantissimissimissime critiche di Fini, di Schifani, addirittura e pensate un po’, si è dovuto sorbire il silenzio di Napolitano. Eh si, perchè il presidente della Repubblica quando tace vuol dire che è tremendamente incazzato. Chissà che paura che ha avuto Bossi. Lui infatti prima di fare quel gestaccio all’esecuzione dell’inno, c’ha pensato: “Ma mica mi cacciano dal paese per una cosa del genere? Insomma, potrei fare addirittura scomodare Napolitano dal suo “ruolo istituzionale”, offendo la natura stessa dell’Italia, faccio il Ministro, non dovrei farle queste cose…un momento, ho detto Italia, ah ok, vado tranquillo”. E quindi io continuo a difenderlo. Vi chiedete il perche? Il 60 % dei professori al nord vengono da regioni meridionali, ed è quindi colpa loro se la gente è cresciuta così ignorante da credere ad un rauco cacciatore di guai come quello; è colpa loro se non sanno neanche che l’Italia non è mai stata schiava di Roma, ma lo è sempre stata la vittoria, ed è colpa di questi insegnanti meridionali se sta gente è stata educata talmente male da sconoscere l’esistenza di vocaboli come rispetto, cultura, unione e solidarietà. Sig.Bossi non permetta che suo figlio venga nuovamente bocciato il prossimo anno all’esame di stato (STATO), è una vergogna, ce l’hanno con lei e con questa suo sogno nel cassetto che da sempre ha: separarsi da quei poveri malcapitati del Sud. Ma poi dico io, che male c’è. Perchè può esserci chi sogna di fare il calciatore, il medico, la velina, e invece non può esistere un uomo che non vede l’ora di tirar fuori quel fucile dall’armadio per arrivare fino a Napoli e cominciare a sparare insieme a altri migliaia di valorosi lombardo-veneti. Già, ha pure detto che il Lombardo-Veneto quando si è unito non ha mai perso. Ma in cosa? Quando mai è stato visto gareggiare? Ma davvero si vuol fare una sfida stile far west Lombardo-Veneto vs Siculo-Campano? Si, si vuole fare. E il bello è che credono di vincere, a sto punto mandiamoli a Pechino, chissà come si cagherà sotto Asafa Powell. D’altronde non hanno mai perso. Applausi signori. “Imbraccia il fucil, prepara il cannon, difendi il verdano dai riccioli d’or……”

Continua a leggere »

Share