Feed RSS, tutto internet in un click

25 settembre 2008 – 12:43

Netcrow ci spega come si usano i feed RSS e perchè ci possono essere utili.

Avete almeno trenta siti nei vostri Preferiti? E quanti di questi siti controllate giornalmente? Quante volte vi è capitato di dimenticarvi di un sito o di un blog, e di dovere passare ore a “mettervi in pari”? Se tra i vostri Preferiti avete almeno trenta siti, allora i Feed RSS fanno per voi. Non starò a dilungarmi su cosa sia un Feed RSS o su come funzioni, ma andrò direttamente al nocciolo della questione e parlerò di come usarlo.

Per usare un Feed RSS ci vuole un programma che è chiamato Aggregatore RSS (o Lettore RSS, in inglese RSS reader). In parole poverissime, in genere un aggregatore di RSS feed ha la stessa impostazione di un lettore di posta, come potete vedere dall’immagine qui sopra. Si inseriscono i siti che vogliamo tenere d’occhio, e l’aggregatore li monitorerà automaticamente. Ogni qualvolta c’è un aggiornamento, lui ce lo notificherà con un trafiletto, che potremo aprire come un’email, o cancellare se non ci interessa.
A sinistra si possono organizzare i vari siti in categorie (amici, tecnologia, notizie, fumetti, ecc.) in modo da potere leggere solo gli argomenti che ci interessano in quel momento, oppure si possono leggere tutti insieme, e il lettore li organizzerà in ordine cronologico.
Quali sono i vantaggi?

  • Non si rischia più di dimenticare siti che si sono persi tra cartelle e sottocartelle dei Preferiti.
  • E’ come avere tutti i siti in un unico sito.
  • Non bisogna cliccare tutti i giorni tutti i siti per vedere quali siti sono stati aggiornati.
  • Non c’è più bisogno di iscriversi alle newsletter, eliminando il rischio che il webmaster del sito rivenda la nostra email agli spammer che ci intaseranno la casella di posta.
  • Non si deve più sorbire la pubblicità!!!!! Quanti siti usano i POP-UP, che appena li aprite vi tempestano di pubblicità? Con l’aggregatore PRIMA leggete i contenuti, e solo se vi interessano allora li aprite (e vi sorbite la pubblicità), altrimenti li cancellate e basta.

Purtroppo la tecnologia RSS è relativamente nuova, per cui non tutti i siti, e in particolar modo quelli più piccoli, offrono la possibilità di utilizzare i feed. Livejournal o Live Spaces per esempio offrono questa possibilità in automatico. Per Blogspot invece esiste un sito nel quale è sufficiente inserire il nome dell’utente per ottenere il feed RSS. Per Splinder invece i Feed sono tutti uguali: syndication.splinder.com/NOME_UTENTE/rss2.xml, però ciascun utente deve prima attivare di propria iniziativa i FEED. Tuttavia la tecnologia RSS è in rapida espansione, ed ogni giorno si aggiungono dozzine di siti.
Esistono aggregatori RSS da istallare sul PC, ed altri online; io ho optato per un aggregatore online, così mi posso collegare ovunque semplicemente digitando username e password, senza bisogno di portarmi dietro tutti i dati su una chiavetta USB.
Alcuni siti offrono la possibilità di iscriversi ai feed in automatico; si clicca sul bottone relativo al proprio aggregatore di Feed (io uso Google Reader) e l’iscrizione avviene in automatico. Per gli altri, basta cliccare sul bottone “Feed RSS”, e copiare l’indirizzo della pagina che appare nel nostro lettore.
Con i Feed RSS è possibile dire addio ai telegiornali, ai quotidiani e alle riviste, perchè di fatto ciascuno si crea la propria videorivista personalizzata! Poi, se uno è affezionato a Emilio Fede, basta che si iscriva al Feed di Rete4… ma se lo deve andare a cercare! Io non sarò mai suo complice!

Infine un esempio pratico e immediato: per aggiungere ioPenzo.it ai tuoi feed, basta cliccare sulla tipica icona arancione all’interno del menù Subscribe che trovate in alto a destra, come mostrato nella foto qui sotto.

Share

Autore:

  1. 1 Risposta a “Feed RSS, tutto internet in un click”

  2. Scritto da pierdamiano il set 27, 2008

    Grazie mille…utilissimo, mi ero sempre chiesto cosa significava. ma la mia pigrizia informatica mi aveva frenato

Sorry, comments for this entry are closed at this time.