Codice Internet – The bright side of the web

24 luglio 2008 – 16:12

L’obiettivo del progetto “è molto semplice: divulgare la Rete in Italia. Portare Internet alle persone anziché aspettare che la gente venga in Internet”. Con queste parole nasce il nuovo progetto di Marco Montemagno, Codice Internet.

Chi lavora in questo mondo sa purtroppo quanto ancora nel nostro Paese siamo indietro, quanta disinformazione ci sia ancora oggi sulle tematiche del Web (e della tecnologia in generale) e quanto ci sia bisogno di colmare un divario digitale. C’è bisogno di fare qualcosa. Di fare qualcosa, ora. Per questo al posto di lamentarci abbiamo preparato qualcosa di molto concreto: Codice Internet (il video sopra riassume in 2 minuti il progetto). In sintesi, a partire da Settembre 2008 realizzeremo una serie di iniziative di divulgazione – coinvolgenti, semplici, divertenti! – in tutta Italia che, in questa prima fase, arriveranno fino a fine 2009 quando a Milano organizzeremo la prima “Internet Week” (una sorta di Festival di Internet) durante il quale le strade di Milano si coloreranno di web; per fare un esempio, qualcosa tipo festival della Scienza di Genova o Salone del Mobile col Fuori salone, ma 100% dedicato alle tematiche della Rete.

Il progetto ha preso forma tramite un social network creato con la piattaforma Ning e invita chiunque a iscriversi e contribuire ai gruppi di discussione su tematiche inerenti lo sviluppo del web “al di fuori del web”. Si è stabilito un programma comune in continua evoluzione grazie a un apposito wiki. I gruppi di discussione sono divisi in grandi aree tematiche come internet e scienza, internet e economia o Codice internet Lab, il laboratorio per le proposte di divulgazione. Le prime iniziative saranno The internet week a Milano dall’8 settembre e l’Internet tour: “Internet entra a Teatro, con incontri con i vari guri/esperti di Rete che spiegheranno in modo divulgativo le opportunità concrete della Rete, laboratori e la sera uno spettacolo (il primo al mondo) dedicato al tema della Rete: ‘The Internet Show’ (con Marco Montemagno)” Personalmente sono contrario ai “guru” della comunicazione e tanto più agli “show” di questi stessi. Tuttavia un’iniziativa del genere non si può che apprezzare, incoraggiare, incentivare. Spero che presto venga agli occhi di tutti che il nemico numero uno di internet in Italia è proprio il Digital Divide e che le prossime iniziative si muovano in questa direzione. Perchè immagino che i teatri dell’internet tour saranno pieni di gente che internet lo usa quotidianamente e quindi non rappresenta il principale target del progetto che secondo me è più facile da trovare in provincia e in periferia, magari proprio laddove non arriva neanche l’adsl. Ma anziché lamentarsi, la cosa giusta da fare sarebbe andare ad iscriversi ai gruppi di discussione. Vado.

Share

Autore:

Sorry, comments for this entry are closed at this time.