Forza Danilo…Mordi la Grande Mela!!! – ioSport

10 luglio 2008 – 23:42

Adesso è ufficiale: Danilo Gallinari giocherà la prossima stagione nel più bel campionato di basket del mondo e vestirà la prestigiosa maglia dei New York Knicks.

La diciannovenne ala milanese, sesta scelta al draft NBA di quest’anno (un sistema di scelta per gestire la selezione degli atleti provenienti da altri campionati che assicura i giocatori più promettenti alle squadre che peggio hanno fatto nel campionato appena concluso) seguirà le orme di altri due giovani italiani che negli anni scorsi, con alterne fortune, hanno sfidato i “mostri” del basket internazionale, Andrea Bargnani e Marco Belinelli, rispettivamente ala grande e guardia di Toronto Raptors e Golden State Warriors. Il primo ha iniziato alla grande ed è ormai un punto fermo della squadra canadese; il secondo dopo un inizio in sordina, relegato addirittura molte volte in tribuna, con spirito di abnegazione e sacrificio ha lavorato duramente, superando i difficili problemi di ambientamento, e ha chiuso con un netto miglioramento che lascia ben sperare per la prossima stagione.

Figlio d’arte di Vittorio, Danilo sembrava essere già da molto tempo destinato a calcare i parquet americani. Dopo una stagione entusiasmante che lo ha consacrato definitivamente (una media da 17.5 punti e 5.7 rimbalzi), oggi ha ufficialmente firmato il contratto che lo lega alla squadra di New York per due anni. Andrà a giocare in una squadra definita ormai come una “grande decaduta” del basket americano, una squadra che in cerca di riscatto si affida a un giusto mix di giovani e giocatori d’esperienza sotto la sapiente direzione del mister Mike D’Antoni. Sarà proprio questa vecchia conoscenza del basket italiano (mister D’Antoni ha allenato Milano e Treviso, entusiasmando e vincendo con quest’ultima 2 scudetti, 1 coppa Italia, 1 coppa Europa) la guida che il cestista meneghino dovrà seguire come un’ombra se vuole riscattarsi fin da subito degli ingenerosi fischi che gli sono stati riservati dalla platea del draft al momento della scelta.

Il basket italiano ha bisogno di una scossa, della ribalta, di una svolta che soltanto questi giovani talenti possono imprimere facendo bene in questa stagione e tornando a vestire la maglia azzurra (l’unico caso in cui i media nazionali riservano un po’di visibilità a questo sport, che è “soltanto”il secondo per numero di praticanti in Italia) con l’orgoglio e la determinazione che è mancata nelle ultime sortite europee.

In bocca al lupo Danilo!!!

Share

Autore:

  1. 3 Risposte a “Forza Danilo…Mordi la Grande Mela!!! – ioSport”

  2. Scritto da Pierdamiano il lug 10, 2008

    ha tutto per diventare un grande, fisico, mano testa…sembra un newyorkese nato in Italia, per come ha gestito le sue prime interviste; a Londra fra 4 anni ci sarà soprattutto lui a portar la bandiera della nazionale.

  3. Scritto da mimmo il lug 10, 2008

    Ecco ad esempio una gran cosa(delle poche per la verità)che a mio avviso dovremmo tributare alla cultura americana: il draft e più in generale tutto il sistema del roster, nel quale le squadre, di anno in anno, all’inizio del mercato sono messe alla pari e le uniche agevolazioni sono date alle squadre piu in difficoltà ed a quelle che per sorte hanno avuto la fortuna di poter effettuare le loro scelte prima degli altri, che a rotazione, di seguito devono fare le loro proposte di acquisto….boh sbaglio??

  4. Scritto da fulvio burtone il lug 15, 2008

    secondo me lui sarà il numero uno non penso sia come a bargnani e belinelli lui ha una marcia in più lo ha detto pure l’allenatore dei knicks mike d’antoni

Sorry, comments for this entry are closed at this time.